Capelli che cadono col cambio di stagione

Capelli che cadono col cambio di stagione
3.8 su 8 voti

Generalmente, l’autunno è il periodo dell’anno in cui si perdono più capelli. Ciò è dovuto a diversi fattori: innanzitutto, l’autunno arriva immediatamente dopo l’estate, un periodo dell’anno in cui i capelli sono sottoposti a moltissimo stress a causa dell’esposizione ai raggi solari, della maggiore sudorazione ed eventualmente dell’esposizione alla salsedine. Lo stress rende i capelli più fragili, e quindi più portati a cadere. La seconda ragione è di natura fisiologica: sia gli animali che le piante, infatti, si preparano all’inverno affrontando un qualche tipo di mutazione. Ad esempio, gli alberi perdono le foglie, mentre gli animali cambiano il mantello. Gli esseri umani perdono più capelli del normale, ma i capelli perduti vengono successivamente rigenerati.

 

Prevenire la caduta dei capelli

Uno dei fattori più importanti per prevenire la caduta dei capelli e per favorirne la rigenerazione è stabilire una adeguata alimentazione per capelli fragili: in particolare, le sostanze più importanti per la salute dei capelli sono le vitamine, i sali minerali e gli amminoacidi. Le vitamine più importanti sono quelle del gruppo A, C ed E per la loro funzione antiossidante, e tutte le vitamine del gruppo B, principalmente la B5, la B6 e la B8, che si trovano nei cereali integrali e nella carne. I sali minerali più importanti sono il selenio, che si trova nella frutta secca, e lo zinco che controlla la produzione di testosterone.

Tra i cibi più adatti per la salute dei capelli vi sono l’uovo, il cui tuorlo è ricco di vitamine e proteine, e i semi di lino, che sono ricchi di vitamine e di acidi grassi omega 3. I semi di lino possono essere utilizzati nelle minestre o nelle insalate, ma possono anche essere utilizzati per realizzare impacchi da utilizzare esternamente: hanno infatti un’azione rinvigorente ed emolliente sui capelli, contribuendo a renderli più lucidi e forti.

 

Il ruolo importante della vitamina B

In alcuni casi può essere utile anche l’uso di integratori per capelli: quelli ideali per la salute dei capelli dovrebbero contenere le vitamine del gruppo B, sali minerali come selenio, rame, zinco e ferro, amminoacidi come la taurina ed eventualmente estratti vegetali come l’equiseto, dall’azione rimineralizzante e rivitalizzante, o l’ortica che invece regola il sebo ed è adatta per chi ha i capelli grassi.

Un integratore adatto a chi vuole dei capelli più sani e forti è il Complesso Vitamina B di Nu U Nutrition: si tratta di un integratore che contiene tutte le otto vitamine del gruppo B: vitamina B1, B2, B3, B5, B6, biotina, acido folico e vitamina B12. Prodotto nel Regno Unito, l’integratore è a adatto ai vegetariani e non contiene lattosio, soia, glutine o lieviti, essendo così adatto a tutte le esigenze alimentari. Non contiene nemmeno coloranti artificiali, aromi o dolcificanti: si tratta di un prodotto completamente naturale. La dose consigliata è di una compressa al giorno: la confezione da 180 compresse dura quindi sei mesi, rendendo questo integratore ancora più conveniente e comodo da assumere. Oltre ad essere adatto per la salute dei capelli e delle unghie, questo integratore è particolarmente adatto per chi soffre di stanchezza e di fatica, e per vegani e vegetariani.

 
integratore vitamina b
 

Potrebbero interessarti anche...