Capelli grassi e unti: cause e rimedi

Capelli grassi e unti: cause e rimedi
4 su 6 voti

capelli grassi e umidi cosa fare

 

I capelli grassi sono un problema molto comune, che colpisce circa il 25% di persone ed è molto comune anche tra gli adolescenti. Si tratta di un problema causato dall’iperattività delle ghiandole sebacee, che producono una quantità eccessiva di sebo. L’eccesso di sebo, che viene anche detto seborrea, si può presentare in due forme: eccesso di sebo grasso, che è più denso e si deposita sul cuoio capelluto, oppure eccesso di sebo secco, che è più liquido e tende a scivolare lungo il fusto dei capelli, rendendoli unti. Alcune delle cause dei capelli grassi possono essere gli squilibri ormonali, quelli digestivi e un’alimentazione errata; tra le cause vi sono però anche l’irritazione del cuoio capelluto oppure l’utilizzo di prodotti troppo aggressivi.

 

Capelli grassi: cosa fare ed evitare

Esistono due popolari scuole di pensiero a proposito dei capelli grassi; c’è chi dice che vadano lavati il più spesso possibile, con uno shampoo apposito come ad esempio quello antiforfora, e chi invece sostiene che lavare i capelli troppo spesso contribuisca al problema, e che dunque raccomanda di cercare di allungare il più possibile il tempo tra i due lavaggi. In realtà, la verità sta nel mezzo: è importante mantenere i capelli puliti, anche perché un eccesso di sebo sul cuoio capelluto può portare a irritazioni e alla presenza di foruncoli, ma è altresì importante evitare di utilizzare prodotti troppo aggressivi, che sicuramente andranno a peggiorare il problema.

Lo shampoo ideale per chi ha i capelli grassi è quindi uno shampoo naturale, poco schiumogeno. Un’ottima alternativa come rimedio può essere rappresentata dagli oli shampoo che si possono trovare in farmacia, che puliscono i capelli in modo delicato e senza aggredirli. Lo shampoo può essere fatto anche tutti i giorni, secondo la propria preferenza, l’importante è usare i prodotti giusti. Il balsamo può essere utilizzato, anche perché spesso le punte dei capelli sono secche, ma bisogna fare attenzione ad applicarlo soltanto dalle orecchie in giù. L’ultimo risciacquo può essere effettuato con acqua nella quale siano stati diluiti un paio di cucchiai di aceto di mele oppure succo di limone, che hanno un effetto seboregolatore.

Bisogna evitare ad ogni costo l’uso del phon troppo caldo, in quanto il calore stimola la produzione di sebo, ed inoltre sono da evitare gel o cere, specialmente quelli che si applicano sul cuoio capelluto.

Tra uno shampoo e l’altro può essere necessario utilizzare dello shampoo secco: sebbene sia un prodotto che si trova abbastanza facilmente al supermercato, può anche essere fatto in casa mettendo sui capelli un po’ di amido di mais, eventualmente mescolato a un cucchiaino di cacao amaro per i capelli scuri. L’amido dovrà essere tenuto sui capelli per 5-10 minuti e poi spazzolato accuratamente. Ovviamente si tratta di un rimedio di emergenza, da usare quando non è possibile fare lo shampoo oppure per ravvivare la frangia.

Esistono inoltre alcuni rimedi naturali che possono aiutare in caso di capelli grassi: tra questi c’è l’argilla verde, che può essere acquistata in erboristeria e può essere usata anche sul viso, come rimedio per la pelle grassa. Sarà sufficiente mescolare l’argilla in polvere con acqua e succo di limone, applicare sui capelli e risciacquare dopo qualche minuto.

 

Argilla verde: i prezzi ->>

 

Potrebbero interessarti anche...