Dermatite seborroica

Dermatite seborroica
4.3 su 6 voti

 

La dermatite seborroica è una malattia che si manifesta con la presenza di macchine rosse a livello del cuoio capelluto che è ricoperto di squame di colore giallino, accompagnata da forte prurito e irritazione della cute che è scaturita da un aumento di produzione delle cellule della cute che quindi formano le squame. Generalmente la testa si presenta lucida e unta, causata dall’eccessiva produzione di sebo.

 

Le cause

Le cause della dermatite seborroica ancora ad oggi sono del tutto sconosciute. Esiste una predisposizione genetica al disturbo e spesso si riscontra la presenza di un fungo chiamato pityrosporum ovale; attualmente però non è ancora chiaro se la colonizzazione del fungo sia la causa della dermatite seborroica o viceversa la malattia possa creare un ambiente ideale per questo tipo fungo.

 

Le terapie

Per quanto riguarda le terapie, tutt’oggi ancora non esiste una vera e propria terapia efficace in grado di debellare la patologia, ma si cerca in qualche modo di tenerla a bada con prodotti a base di biotina, cortisonici non alogenati da applicare per via atopica. In aggiunta si utilizzano degli shampoo per cercare di eliminare le squame e molecole antifungine, per cercare di ridurre il fungo pityrosporum ovale molto difficile comunque da trattare.
Ultimamente si parla spesso di un prodotto a base di allume potassico, vitamina a palmitato e acido glicirrizico derivato dalla liquirizia, che applicato sulla cute sembra davvero dare risultati soddisfacenti.

 

Cosa fare per bloccarla

Per la dermatite seborroica del cuoio capelluto, è bene utilizzare degli shampoo e delle lozioni a base di ciclopiroxolamina, sostanza che combatte i funghi e riduce l’infiammazione.

Un altro principio attivo utilizzato è il ketoconazolo, che i dermatologi usano solitamente quando la dermatite seborroica è recidiva, e poi ancora viene usata la piroctolamina, una sostanza del tutto atossica e per finire il cortisone, quest’ultimo però è bene utilizzarlo solo in casi estremi e con una breve durata di somministrazione.

Per quanto riguarda il trattamento per la dermatite seborroica del tronco e del volto, si utilizzano dei detergenti, mousse, gel e creme, che contengono come principi attivi il cortisone, lo zinco piritione, terbinafina, fluconazolo e metronidazolo. Attenzione però a non utilizzare creme a base di cortisone per un lungo periodo, perché queste possono causare rossore della pelle, irritazione e atrofia della cute.

Per il trattamento cosmetico della dermatite seborroica, il consiglio è quello di utilizzare saponi non aggressivi o latte detergente.

Gli obiettivi del trattamento cosmetico sono essenzialmente tre:

  • eliminare le squame
  • ridurre l’infiammazione della cute
  • azione sebo-regolatrice

 

Potrebbero interessarti anche...