Acconciature: gli errori più comuni che ti fanno sembrare più vecchia

Acconciature: gli errori più comuni che ti fanno sembrare più vecchia
4.1 su 15 voti

 

Ogni opera d’arte necessita di una cornice altrettanto bella. Lo stesso principio vale anche per il nostro volto e i nostri capelli.

Soprattutto con l’avanzare dell’età, non dovete sottovalutare il grande contributo che una chioma ben curata possa apportare al vostro look. Pochi, ma fondamentali accorgimenti da seguire si riveleranno essenziali per darvi un aspetto più fresco, riposato e giovane.

 

Lunghi o corti?

Prima di tutto occorre sgomberare il campo da false credenze: tante volte, forse troppe, vi siete sentite dire che i capelli lunghi fossero assolutamente da bandire superati i trent’anni. In realtà, tanto i capelli corti quanto quelli lunghi possono appesantire e invecchiare il vostro aspetto. Se amate i capelli più lunghi, non occorre davvero rinunciarvi; ciò che, piuttosto, dovreste evitare sono gli eccessi, in un senso o nell’altro. Gli esperti mondiali di hairstyle consigliano, infatti, tagli di media lunghezza, arricchiti da onde morbide che incorniciano dolcemente il volto.

 
Parlando di taglio, non è solo la lunghezza prescelta ad essere importante. Se siete alla ricerca di un nuovo look che vi faccia apparire più giovani, sicuramente dovrete considerare un taglio scalato: anche una scalatura leggera, infatti, fornisce immediatamente movimento alla chioma, e i vostri capelli appariranno decisamente più voluminosi.

 

Cosa evitare per non apparire vecchia

Evitate tagli di capelli troppo uniformi e netti: vi danno un aspetto più crudo e severo e focalizzano gli sguardi sui primi segni di espressione.

Anche il colore svolge un ruolo importantissimo e forse è proprio il punto su cui più spesso si cade in errore. Come per la lunghezza, anche in questo caso bisogna che stiate alla larga dagli eccessi. Evitate di schiarire o scurire troppo i capelli rispetto ai vostri colori naturali: decolorare eccessivamente non solo potrebbe darvi un aspetto più vissuto, ma anche seriamente danneggiare i capelli; scurirli troppo, d’altro canto, accentua l’apparenza delle rughe sottili e delle occhiaie. Consultatevi dunque con il vostro hairstylist di fiducia e optate per qualche colpo di luce, piuttosto che una colorazione uniforme; un look come il balayage vi darà immediatamente un aspetto più moderno e sbarazzino. Tenete comunque sempre a mente che per apparire più giovani è fondamentale scegliere tonalità calde: i bruni dovranno tendere al cioccolato, piuttosto che al blu; i biondi dovranno tendere più all’oro, che al giallo.

Messa in piega e acconciatura non sono fattori meno importanti quando si tratti di scegliere l’hairstyle perfetto per apparire più giovani. Volume è la parola chiave in questo caso: capelli troppo lisci o piatti, infatti, appesantiscono e mortificano le fattezze del volto. Altrettanto problematiche sono acconciature troppo costruite o che lasciano completamente scoperto il volto, impietose sul ben che minimo segno di stanchezza o linea di espressione.

Infine, ma non per importanza, per avere una chioma fluente ed un aspetto fresco occorre prendersi cura con costanza e dedizione dei propri capelli: non sottovalutate l’importanza di una buona maschera nutriente e ricordate sempre di tagliare le doppie punte, almeno una volta ogni due mesi.

I capelli sono un accessorio fenomenale e con i giusti accorgimenti l’età tornerà ad essere solo un numero.

 
capelli per sembrare giovani
 

Potrebbero interessarti anche...